I\’m not here to save you

La gente è il più grande spettacolo del mondo. E non si paga il biglietto. (C. H. Bukowski)

Archivio per giugno, 2008

In buona parte

delle sue giornate mi salutava sempre porgendomi una mano, passandosi spesso l’altra sulle palle. L’ultima volta gli chiesi: “Oh, simpatico, ma tutta ‘sta manfrina che fai ha una storia, ha una ragione?”. Ridacchiò, balbettò. Poi prese fiato e rispose: “Dave, cavoli, tu sei cattivo, tu sputi sentenze, mai una parola cordiale, mai qualcosa di amichevole, quando t’incontro la mia giornata inizia a girar male”.
Continuai a tenergli la mano: “Ma guarda che tu sei coglione più di quelli che strizzi con la sinistra, ammesso che ce ne siano. Non è quello che ti dico a far scassare le tue giornate; prova ad indagare sulla tua testa di cazzo, probabilmente è lì che troverai il responsabile della tua sciagura, te l’assicuro. E non dire ancora che regalo e vomito cattiverie e anatemi, brutto cazzone antropomorfo…”.
Gli lasciai la mano e ce ne andammo.