I\’m not here to save you

La gente è il più grande spettacolo del mondo. E non si paga il biglietto. (C. H. Bukowski)

Child in Time – Deep Purple

Dalla top ten della personalissima raccolta maudite. Mai più che mai, ora.

Un pezzo “da urlo” come pochi.

Waiting for the ricochet, of course, sweety.

Annunci

2 commenti»

  AmaraMalaMela wrote @

seppure io non sia mai stata una grande fan dei Deep Purple, l’anno scorso andai a vederli a Roma (mi avevano regalato il biglietto), ma, per ovvi motivi, non fecero Child in Time, anche se la voce di Ian Gillan non ne ha quasi risentito dei suoi sessant’anni e più. fu davvero un bel concerto.

(ho notato il mio link qui a destra, ti ringrazio moltissimo. dal canto mio, non posso far altro che ricambiare, ma non per gentilezza, ma per merito).

a presto!

  Dave Stravoz wrote @

Secondo me i Deep Purple nonostante il tempo e le variazioni dei componenti rappresentano una musica ed un modo di fare musica ormai svanito. Inarrivabili nemmeno quando saliranno sul palco con il bastone e l’apparecchio acustico…
Ti ringrazio per l’immeritato elogio e per il link.
Ciao ciao!!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: